Microsoft costretta a rivelare i segreti di Windows

Pubblicato il 5 aprile 2007 da Giando

Oggi in prima pagina il Financial Times afferma, citando un documento riservato della Commissione Ue, che Microsoft sarebbe costretta a rivelare alle società rivali alcuni dettagli chiave del sistema operativo Windows, in modo che queste possano sviluppare più facilmente programmi compatibili.

microsoft-antitrust-multa Microsoft costretta a rivelare i segreti di Windows

La vicenda si inserisce in una diatriba tra Microsoft e l’antitrust Ue che si sta trascinando da tre anni. Tocca le pretese del gruppo di software americano per la concessione di licenze: alle società rivali chiede royalties pari al 5,95% dei ricavi realizzati su programmi che devono utilizzare licenze Microsoft, prosegue l’Ft. Troppo, secondo l’Ue, che al massimo consentirà a Microsoft di ottenere «una piccola frazione» di quanto chiede.

«Secondo i calcoli effettuati dall’esperto incaricato dalla Commissione, il professor Neil Barret, con le royalties chieste dal gruppo americano le rivali ci metterebbero sette anni per recuperare i costi di sviluppo. Anche una royalty sull’1% dei ricavi sarebbe inaccettabile – dice, secondo quanto riporta l’Ft -: per Barret sarebbe meglio una royalty dello 0%».

Paradossalmente, a promuovere la contesa di fronte alle autorità europee contro Microsoft sono altri tre colossi americani del software: Ibm, Sun Microsystems e Oracle. No comment ufficiale sulle indiscrezioni da parte della Commissione Ue, conclude l’Ft, mentre Microsoft – tramite un portavoce – ha assicurato che le sue richieste sono in linea con quanto precedentemente concordato con la stessa Commissione, annunciando inoltre una riposta più approfondita con una rapporto il prossimo 23 aprile.

Tag: , , , , , , , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">